Emergenza Covid-19

Gli interventi del Governo

In risposta all'Emergenza Covid-19 che ha riguardato l'intero territorio italiano, il Governo ha emanato una serie di decreti mirati a sostenere famiglie e imprese in difficoltà a causa del rallentamento o del blocco totale imposto alle attività produttive.

Nello specifico i provvedimenti emanati a sostegno dell'economia nazionale e che stabiliscono nuove misure di sostegno economico e finanziario per imprese e famiglie sono il decreto "Cura Italia" del 17 marzo 2020 e il decreto "Liquidità" dell'8 aprile 2020.

Decreto legge "Cura Italia" del 17 marzo 2020 n. 18

Il decreto interviene con provvedimenti su quattro fronti principali e altre misure settoriali:

 -   finanziamento e altre misure per il potenziamento del Sistema sanitario nazionale, della Protezione civile e degli altri soggetti pubblici impegnati sul fronte dell'emergenza;

 -   sostegno all'occupazione e ai lavoratori per la difesa del lavoro e del reddito;

-    supporto al credito per famiglie e micro, piccole e medie imprese, tramite il sistema bancario e l'utilizzo del fondo centrale di garanzia;

-    sospensione degli obblighi di versamento per tributi e contributi nonché di altri adempimenti fiscali ed incentivi fiscali per la sanificazione dei luoghi di lavoro e premi ai dipendenti che restano in servizio.

Decreto "Liquidità" del 8 aprile 2020 n. 23

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del Decreto Liquidità approvato dal Consiglio dei Ministri, diventano operative le misure a supporto di imprese, artigiani, autonomi e professionisti.

Link utili:

http://www.mef.gov.it/covid-19/misure-coronavirus.html

https://www.fondidigaranzia.it/dl-liquidita-le-misure-per-il-fondo-di-garanzia/

 In particolare per quanto riguarda:

Le misure di Sostegno alla liquidità delle famiglie e delle imprese: http://www.mef.gov.it/covid-19/Sostegno-alla-liquidita-delle-famiglie-e-delle-imprese/

La moratoria per microimprese e Pmi: http://www.mef.gov.it/focus/La-moratoria-per-microimprese-e-Pmi-cosa-ce-da-sapere/

 

CONSULTA LE FAQ RELATIVE AI DECRETI  

 

Le iniziative attuate da Artigiancassa per l'emergenza Covid-19

Moratoria Regionale Straordinaria (Lazio, Liguria e Marche)

Artigiancassa ha definito con le Regioni Lazio, Liguria e Marche per tutti i fondi rotativi in gestione le modalità di richiesta di moratoria da parte di soggetti beneficiari per richiedere la sospensione delle rate del finanziamento agevolato in essere per un periodo massimo di 12 mesi.

Moratoria Fondo di Garanzia per le PMI

Artigiancassa ha definito la modalità di richiesta di moratoria da parte della Rete per richiedere la sospensione delle rate del finanziamento garantito in essere per un periodo massimo di 6 mesi (in base alla moratoria volontaria BNL) e fino al 31/01/2021 (31/03/2021 per le imprese del comparto turistico) in base all'art. 65 del DL n. 104 del 14/08/2020, ex art. 56 del DL n.18 del 17/03/2020.

Sospensione dei debiti delle PMI
La moratoria prevista dall'articolo 65 del Decreto Legge 104 del 14/08/2020, ex art. 56 del DL n.18 del 17/03/2020 è stata estesa ai Finanziamenti/Leasing che beneficiano dei contributi previsti dalle Leggi 949/52 e 240/81 e alle operazioni con garanzia rilasciata ai sensi della Legge 1068/64.

Fare Lazio – Emergenza Covid-19 –" Finanziamenti per la liquidità delle PMI"

Il 10/04/2020 è stata attivata la Sezione V del Fondo Rotativo Piccolo Credito dedicato all'emergenza Covid-19 che prevede l'erogazione di finanziamenti a tasso zero pari a € 10.000 a copertura delle esigenze di liquidità, causate dall’emergenza Covid – 19, alle imprese e ai liberi professionisti operanti nella Regione Lazio.
Si rappresenta che è stato chiuso lo sportello per la presentazione delle domande di finanziamento.     

Prestito COVID-19 Garanzia Diretta 100%

E' stato attivato il prodotto Prestito COVID-19 Garanzia Diretta. Questo è un prodotto di finanziamento a tasso fisso per un importo massimo di € 30.000, che prevede una durata fino a 10 anni e un periodo di preammortamento pari a 24 mesi, con zero spese di istruttoria.  In conformità a quanto previsto dal Decreto "Liquidità" del 18 aprile 2020 il finanziamento non può essere superiore al 25% del fatturato dell'impresa ed è garantito al 100% dal Fondo di Garanzie per le PMI.

Prestito COVID-19 Garanzia Diretta 90%

È stato attivato il prodotto Prestito COVID-19 Garanzia Diretta. Questo è un prodotto di finanziamento a tasso fisso per un importo minimo di € 5.000 e massimo di € 100.000, che prevede una durata dai 3 ai 6 anni e un periodo di preammortamento a scelta fino a 12 mesi, con spese di istruttoria pari all'1% dell'importo erogato.  In conformità a quanto previsto dal Decreto "Liquidità" del 18 aprile 2020 il finanziamento non può essere superiore al 25% del fatturato dell'impresa o al doppio della spesa salariale annua ed è garantito al 90% dal Fondo di Garanzie per le PMI.

 

Prodotto "Prestito COVID-19 Garanzia Confidi 90%

È stato attivato il prodotto Prestito COVID-19 Garanzia Confidi. Questo è un prodotto di finanziamento a tasso fisso per un importo minimo di € 5.000 e massimo di € 100.000, che prevede una durata dai 3 ai 6 anni e un periodo di preammortamento a scelta fino a 12 mesi, con spese di istruttoria pari all'1% dell'importo erogato e un minimo di €300.  In conformità a quanto previsto dal Decreto "Liquidità" del 18 aprile 2020 il finanziamento non può essere superiore al 25% del fatturato dell'impresa o al doppio della spesa salariale annua ed è garantito al 90% dal Confidi e riassicurato al 100% dal Fondo di Garanzie per le PMI.

Fondo prestiti Restart – Regione Umbria

Dall'11 al 25 maggio, è stato attivo il Fondo Prestiti "Restart" dedicato alle sole imprese ubicate nella Regione Umbria. Le aziende hanno potuto richiedere finanziamenti agevolati a copertura delle esigenze di liquidità connesse all'emergenza Covid-19 fino ad un massimo di 25.000 euro.

Regione Sardegna     

Il 29 aprile è stato attivato il Fondo di rotazione per la concessione di finanziamenti chirografari alle micro e piccole imprese della filiera turistica della Regione Sardegna. L'importo del finanziamento è determinato in proporzione al costo degli addetti operanti nell'impresa e va da un minimo di 30.000 euro ad un massimo di 70.000 euro. Si rappresenta che è stato chiuso lo sportello per la presentazione delle domande di finanziamento.

Toscana Muove

La Regione Toscana nell'ambito degli interventi urgenti legati all'emergenza COVID 19 ha previsto la sospensione delle rate dei finanziamenti agevolati in favore delle imprese e professionisti toscani beneficiari di agevolazioni regionali.