Fondo per la Crescita Sostenibile

​Per lo sviluppo e la competitività delle imprese

Il Ministero dello Sviluppo Economico con  D.L. 83/2012 ha istituito il Fondo per la Crescita Sostenibile (ex Fondo speciale rotativo per l’innovazione tecnologica FIT – Legge 46/82),  destinato al finanziamento di programmi e interventi con impatto significativo in ambito nazionale sulla competitività dell’apparato produttivo.

 

 In particolare, il Fondo per la Crescita Sostenibile finanzia interventi caratterizzati da un elevato effetto incentivante diretti allo sviluppo dei seguenti ambiti di intervento:

 

1) Ricerca, sviluppo e innovazione: promozione di progetti di ricerca, sviluppo e innovazione di rilevanza strategica per il rilancio della competitività del sistema produttivo, anche tramite il consolidamento dei centri e delle strutture di ricerca delle imprese. Il MSE può predisporre iniziative anche per favorire la partecipazione dei progetti alle linee di finanziamento in attuazione di programmi comunitari.

 

2) Rafforzamento della struttura produttiva: riutilizzo degli impianti produttivi e al rilancio di aree che versano in situazioni di crisi complessa di rilevanza nazionale.

 

3) Internazionalizzazione delle imprese: promozione della presenza internazionale delle imprese e all'attrazione di investimenti esteri, anche in raccordo con le azioni ICE.

 

Il Fondo ha una dotazione complessiva pari a circa 630 milioni di euro. L’esatto ammontare delle risorse dedicate ai singoli interventi sarà definito con bandi o direttive del MSE in relazione alle esigenze degli interventi stessi.

 

Artigiancassa in  RTI con  Banca del Mezzogiorno – Medio Credito Centrale (Capofila Mandataria), Unicredit, UBI Banca, MPS Capital Service, Banca Nuova, Banco di Sardegna, Mediocredito Italiano S.p.A. e CNR si è aggiudicata, a seguito di espletamento di procedura ad evidenza pubblica l’affidamento di gestione degli adempimenti connessi al predetto Fondo.

 

Il termine iniziale e le modalità per la presentazione delle domande, nonché le condizioni, i punteggi massimi e le soglie minime per la valutazione delle domande stesse, sono definiti attraverso i decreti del Direttore Generale per l’incentivazione delle attività imprenditoriali e pubblicati sul sito istituzionale del Ministero.

 

Artigiancassa dentro al tuo mondo

 

Per avere maggiori informazioni puoi accedre al sito del Mise oppure richiedere informazioni nella pagina contatti.