Reclami

Per eventuali contestazioni alla Banca relativamente a comportamenti o omissioni inerenti la gestione degli interventi di sostegno pubblico e/o l'attività commerciale, il cliente può presentare un reclamo scritto attraverso il modulo allegato:

- per posta ordinaria indirizzandolo a: Artigiancassa SPA - via Cristofro Colombo 283/A - 00147 Roma

- per e-mail all'indirizzo:reclami.artigiancassa@artigiancassa.it tramite il bottone "contattaci", inserendo il pdf del modulo nell'apposito campo "allegati"

- per posta elettronica certificata (PEC) all'indirizzo: artigiancassa@legalmail.it 

- per fax al num: 06.5899672

Ai reclami pervenuti sarà data risposta o in forma scritta (Raccomandata A/R) o tramite PEC o posta elettronica ordinaria. L’Ufficio deputato alla gestione dei reclami è Governance – Legale e Reclami, nel cui ambito è individuato il Referente Gestione Reclami, che attualmente è il sig. Fabrizio Mancuso.

Se, in seguito a un reclamo presentato per controversie relative a operazioni e servizi bancari e finanziari si riceve una risposta non soddisfacente oppure non si riceve risposta entro i termini previsti, prima di ricorrere all’autorità giudiziaria ordinaria ci si  può rivolgere all’Arbitro Bancario Finanziario (ABF).

I casi in cui ci si può rivolgere all’Arbitro Bancario Finanziario sono:

  • l'operazione o il comportamento contestato sia successivo alla data del 1° gennaio 2009;

  • la somma richiesta all’intermediario non superi i 100.000 euro, se il reclamo comporta una somma di denaro; senza limiti di importo, se si chiede soltanto di accertare diritti, obblighi e facoltà ;

  • non siano decorsi più di 12 mesi dalla presentazione del reclamo alla Banca.

Per sapere come rivolgersi all'Arbitro si può consultare il sito www.arbitrobancariofinanziario.it, oppure richiedere informazioni presso le Filiali della Banca d'Italia, o scaricare la brochure allegata. Le decisioni dell’ABF non sono vincolanti per le parti, che hanno sempre la facoltà di ricorrere all'autorità giudiziaria ordinaria.

Inoltre, si può  attivare una procedura di conciliazione presso organismi di conciliazione accreditati, tra i quali il Conciliatore Bancario Finanziario – Associazione per la soluzione delle controversie bancarie, finanziarie e societarie – ADR , qualunque sia il valore della controversia.

Per maggiori informazioni si può consultare  il sito www.conciliatorebancario.it.

I dati forniti saranno trattati per le finalità strettamente connesse all’evasione della segnalazione , nel rispetto della vigente normativa in materia di privacy (D.lgs 196/03), in modo da garantire la sicurezza e la riservatezza degli stessi.

Per maggiori informazioni è possibile consultare anche la sezione dedicata alla Trasparenza.

Entra in contatto con noi