Reclami

Per eventuali contestazioni alla Banca relativamente a comportamenti o omissioni inerenti la gestione degli interventi di sostegno pubblico ovvero  l'attività commerciale o  l'attività di distribuzione di prodotti assicurativi, il cliente può presentare un reclamo scritto anche  attraverso il modulo allegato:

- per posta ordinaria indirizzandolo a: Artigiancassa SPA - via Cristoforo Colombo 283/A - 00147 Roma 

- per e-mail all'indirizzo reclami.artigiancassa@artigiancassa.it. Tramite la funzione "Entra in contatto con noi"  inserendo il pdf del modulo di richiesta nell'apposito campo "Allega modulo" e cliccando su "Invia".

- per posta elettronica certificata (PEC) all'indirizzo: artigiancassa@legalmail.it.

Nel caso di reclami relativi all'attività di distribuzione dei prodotti assicurativi, vanno indirizzati direttamente alla Compagnia i reclami concernenti le coperture assicurative offerte dalle Polizze, la gestione dei sinistri e ogni attività svolta dalla Compagnia assicuratrice in quanto tale. Info su www.cargeas.it.

Alla ricezione del reclamo verrà inviata una comunicazione di presa in carico con l'indicazione del tempo massimo di risposta.

Ai reclami pervenuti sarà data risposta o in forma scritta (Raccomandata A/R) o tramite PEC o posta elettronica ordinaria. L'Ufficio deputato alla gestione dei reclami è Affari Generali – Legale, nel cui ambito è individuato il Referente Gestione Reclami.

I TEMPI DI RISPOSTA

In caso di reclamo formale, Artigiancassa  risponderà entro:

  • 60 giorni se il reclamo riguarda gli interventi di sostegno pubblico o all'attività di distribuzione di prodotti e servizi bancari;
  • 45 giorni se il reclamo è  relativo alla fase di distribuzione  di prodotti assicurativi.

RISOLUZIONE ALTERNATIVA DELLE CONTROVERSIE

Arbitro Bancario e Finanziario (ABF)

Se, in seguito a un reclamo presentato per controversie relative a operazioni e servizi bancari e finanziari, si riceve una risposta non soddisfacente oppure non si riceve risposta entro i termini previsti, prima di ricorrere all'autorità giudiziaria ordinaria ci si  può rivolgere all'Arbitro Bancario Finanziario (ABF).

I casi in cui ci si può rivolgere all'Arbitro Bancario Finanziario sono:

  • l'operazione o il comportamento contestato sia successivo alla data del 1° gennaio 2009;
  • la somma richiesta all'intermediario non superi i 200.000 euro, se il reclamo comporta una somma di denaro; senza limiti di importo, se si chiede soltanto di accertare diritti, obblighi e facoltà;
  • non siano decorsi più di 12 mesi dalla presentazione del reclamo alla Banca.

Per sapere come rivolgersi all'ABF si può consultare il sito www.arbitrobancariofinanziario.it, oppure richiedere informazioni presso le Filiali della Banca d'Italia, o scaricare la brochure allegata. Le decisioni dell'ABF non sono vincolanti per le parti, che hanno sempre la facoltà di ricorrere all'autorità giudiziaria ordinaria. In caso di inadempimento o mancata cooperazione dell'intermediario, la decisione dell'ABF sarà pubblicata sulla pagina iniziale del sito internet dell'intermediario stesso per la durata di 6 mesi, oltre che sul sito dell'ABF dove rimarrà per cinque anni.

Conciliatore Bancario

Si può  attivare una procedura di conciliazione presso organismi di conciliazione accreditati, tra i quali il Conciliatore Bancario Finanziario – Associazione per la soluzione delle controversie bancarie, finanziarie e societarie – ADR , qualunque sia il valore della controversia, oppure ad altro organism specilaizzato iscritto nell'apposito registro tenuto dal Ministero della Giustizia. L'elenco degli Organismi di Mediazione è disponibile sul sito www.giustizia.it.

Resta ferma la possibilità di ricorrere all'autorità giudiziaria ordinaria nel caso in cui la conciliazione si dovesse concludere senza il raggiungimento di un accordo.

Per maggiori informazioni si può consultare  il sito www.conciliatorebancario.it.

IVASS

Dopo avere presentato un reclamo in materia di intermediazione assicurativa il reclamante, se insoddisfatto dell'esito o se dopo 45 giorni non ha ricevuto risposta, può rivolgersi all'IVASS (Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni). Le informazioni relative alle modalità di presentazione di un reclamo all'IVASS e la relativa modulistica sono disponibili sul sito IVASS www.ivass.it (https://www.ivass.it/consumatori/reclami/guida_reclami.pdf) o possono essere scaricate nella sezione Allegati di questa pagina.

Anche in questo caso è inoltre possibile rivolgersi ad un Organismo specializzato iscritto nell'apposito registro tenuto dal Ministero della Giustizia. L'elenco degli organismi di mediazione è disponibile sul sito www.giustizia.it.

PRIVACY

Artigiancassa, titolare del trattamento dei dati, informa che ai fini della presa in carico ed evasione della richiesta, sarà necessario trattare i dati personali direttamente forniti dal reclamante nella richiesta. Il trattamento potrà avere luogo senza il consenso del reclamante. In tale ambito e per tale finalità i dati verranno conservati per 10 anni e sei mesi.  Accedendo alla sezione Privacy di questo sito e utilizzando l'apposito modulo  o inviando una comunicazione a dirittiprivacy@artigiancassa.it, in ogni momento potranno essere esercitati i diritti di accesso, rettifica, cancellazione, limitazione, opposizione, portabilità dei dati, revoca del consenso. In tale sezione sono presenti maggiori informazioni sui diritti sopra indicati. E' inoltre possibile presentare un reclamo all'Autorità Garante. Ai sensi dell'art. 38 GDPR si forniscono inoltre i dati di contatto del responsabile Protezione Dati (DPO), raggiungibile all'indirizzo email: dataprotectionofficer@artigiancassa.it .

Per maggiori informazioni è possibile consultare anche la sezione dedicata alla Trasparenza.

 

Entra in contatto con noi